Il bisogno di giustizia dell’umanità di oggi
e
il ruolo di guida dell’Islam e del Cristianesimo nel trionfo della giustizia
Di: Hamidreza Ayatullahi
Docente e Preside del Centro di Ricerca delle scienze umane e degli studi culturali
Le religioni hanno sempre preteso, giustamente, che l’attenzione per la Fonte della creazione è certamente accompagnata dall’ottenimento di altre virtù umane.
L’adorazione di Dio comporta, infatti, la promozione delle virtù umane, e le religioni hanno sempre lottato contro i vizi e i mali. La lotta contro i vizi satanici è stata uno dei compiti più importanti dei credenti e dei fedeli delle religioni. Sono stati fortemente rimproverati e rigettati, in religioni come l’Islam e il Cristianesimo, l’indifferenza nei confronti della povertà, della corruzione, della prostituzione, dell’egoismo, del senso di rancore verso gli altri, dell’assassinio, del far soffrire gli altri, dell’ingiustizia e della violazione dei diritti altrui. Un credente non potrebbe dichiararsi tale se non si sentisse in dovere di occuparsi delle sofferenze subite da altre persone. La fede in Dio deve essere accompagnata da una sensibilità nei confronti della rimozione dei mali dal mondo. La promozione delle virtù umane costituisce uno dei doveri più essenziali sia dei musulmani che dei cristiani.

پیوست‌ها:
برداشت این پرونده (il_bisogno_dellumanita_alla_giustizia-_R.pdf)il_bisogno_dellumanita_alla_giustizia-_R.pdf246 کیلوبایت44 برداشت